Processo con giuria – il gioco di ruolo creato dalla Croce Rossa di Sassuolo

Per il Festivalfilosofia 2018, un’occasione da non perdere sul tema Verità

Processo con giuria‘ è il nome del gioco di ruolo ideato dalla Croce Rossa di Sassuolo per il Festivalfilosofia 2018.

Dal 14 al 16 settembre, nel Parco Vistarino di Sassuolo, i partecipanti avranno la possibilità di vivere un’esperienza unica, mettendosi in gioco insieme ai protagonisti di eventi che hanno segnato la nostra storia. Si tratta infatti di processi, vissuti in prima persona attraverso il Role Play della Croce Rossa.

Trenta minuti di attività, scegliendo i turni dalle ore 16.00 alle ore 19.00 di venerdì 14, o dalle ore 10.00 alle 19.00 di sabato 15 e domenica 16, durante una delle manifestazioni culturali tra le più famose d’Italia: il Festivalfilosofia, con tema ‘verità‘.

“Crediamo fortemente nel tema verità e lo vogliamo trasmettere ai partecipanti in modo pratico e partecipato. Attraverso il gioco di ruolo che abbiamo chiamato ‘Processo con giuria’ – racconta Carlo Alberto VenturelliPresidente del Comitato di Sassuolo della Croce Rossa – faremo immedesimare i partecipanti nei ruoli di giurie popolari, giornalisti od osservatori, dando vita a processi realmente dibattuti. Grazie alla collaborazione ed il supporto di esperti esterni alla nostra Associazione, avremo modo di mettere in scena un role play nuovo e dinamico”.

Attraverso questa esperienza, i partecipanti saranno guidati dagli esperti nella rappresentazione e la comprensione degli accadimenti oggetto dell’attività e stimolati a riflettere sul concetto di verità, intesa non tanto come accertamento e avvallamento di un unico punto di vista, quanto come proattività nel favorire il dibattito e la nascita di consapevolezze, come forma di partecipazione e cittadinanza attiva.

L’approccio di Croce Rossa non sarà giuridico, in quanto non di giudizi la Croce Rossa si occupa, ma di stampo principalmente sociologico, al fine di comprendere al meglio l’importanza, sui vari attori diretti e indiretti di un processo, del ruolo dell’accertamento della verità. Che impatto ha un processo sull’opinione pubblica? Che impatto ha su chi viene giudicato? Quali pregiudizi può portare all’umanità dell’indagato? Quali dubbi su chi si trova a esprimere un giudizio? Che ruolo hanno i mass media? Quanto incidono i pregiudizi sull’accertamento della verità?

Queste le domande che portano a mettere in evidenza gli aspetti anche psicosociali, di cui un processo è permeato. Favorire il supporto e l’inclusione sociale è accogliere e comprendere, e confrontarsi prima di tutto con la difficoltà di guardare all’altro come portatore di diritti e doveri.

Non solo ‘Processo con giuria’, la Croce Rossa di Sassuolo collabora con il giornalista e fotografo Luigi Ottani, che allestirà una mostra fotografica e un’installazione artistica insieme all’artista Brunivo Buttarelli sulla strage di Beslan, dal nome ‘Ricordo Beslan, una storia di pretesti e bugie’. La mostra e installazione sarà presentata venerdì 14 alle ore 18.00 alla presenza degli autori e con le letture di Roberta Biagiarelli.

“E’ con grande orgoglioonore che collaboriamo nuovamente con Luigi Ottani – continua Venturelli – quest’anno insieme a Brunivo Buttarelli e con la presentazione di Roberta Biagiarelli sarà raccontata la strage di Beslan, un episodio come diversi altri che vorremmo non si ripetesse mai più”.

Teatri di questo evento saranno, come di consueto, le città di Modena, Carpi e Sassuolo. Con un programma ricco di attività, anche i Volontari del Comitato di Sassuolo si sono messi in campo per collaborare a far comprendere i concetti di verità e responsabilità.

Il role play si svolgerà presso la Villa Giacobazzi, nel Parco Vistarino a Sassuolo, nelle seguenti date e fasce orarie:
– Venerdì 14 settembre dalle 16 alle 19;
– Sabato 15 settembre dalle 10 alle 13 e dalle 15:30 alle 19;
– Domenica 16 settembre dalle 10 alle 13 e dalle 15:30 alle 19.
Durerà circa 30 minuti a sessione con un massimo di 20 partecipanti per ogni turno.
 
Per partecipare basterà iscriversi su Eventbrite attraverso questo link, oppure presentandosi presso la segreteria all’ingresso dello stand che ospita l’evento e registrarsi sul posto.

Per qualsiasi info, è possibile contattare la mail: processocongiuria@crisassuolo.it.

FAQ

Devo portare i biglietti stampati all’evento?
Puoi stamparli oppure farceli vedere dal tuo telefono. Sarà necessario recarsi presso il desk accoglienza sul luogo dell’evento almeno 10 minuti prima dell’inizio previsto e presentare il biglietto ricevuto al momento della prenotazione.

Ci sono requisiti di partecipazione o di età minima per accedere all’evento?
Processo con giuria è aperto a tutti. E’ consigliato a partire dai 12 anni, per via dei temi affrontati. 
I minorenni dovranno consegnare una liberatoria firmata dai genitori o da chi ne fa le veci scaricabile al seguente link: https://www.cri.it/Liberatoria_ProcessoConGiuria.
La liberatoria potrà essere inviata precedentemente all’indirizzo e-mail processocongiuria@crisassuolo.it con oggetto ‘Liberatoria minorenne Nome e Cognome’, oppure consegnata direttamente al desk accoglienza al momento della registrazione il giorno stesso.

‘Processo con giuria’ e la mostra ‘Ricordo Beslan’ sono stati realizzati grazie anche al supporto Banco BPM.